capodannopadova.it - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Padova e provincia

in Eventi

DETTAGLI

  • Indirizzo
    Padova, PD
  • Data domenica 10 dicembre 2017
  • Orario dalle 16.00

DESCRIZIONE

Prosegue anche per il 2017 l'attività del Circolo della Lirica di Padovaassociazione che offre, come da tradizione, un programma di eventi per assaporare un ricco repertorio musicale, dal Seicento alla contemporaneità, oltre a eventi e visite culturali, trasferte teatrali, incontri conviviali e divertimento.

PROGRAMMA

L’ evento vede la partecipazione di ospiti internazionali: giovani promesse del canto lirico, grandi interpreti del panorama lirico di ieri e di oggi, direttori d’orchestra, docenti di canto, consulenti musicali, registi, direttori artistici, registi, giornalisti e critici musicali.

Spettacolo lirico teatrale: Canzoni sotto l’albero - Arie e note celebri, storie, fiabe e leggende per accendere la magia e l’incantesimo delle festività natalizie.
Il Circolo della Lirica di Padova festeggia il Natale mettendo in scena una nuovissima commedia musicale, appositamente scritta e diretta dal regista Marco Bellussi. Un brillante gioco scenico ambientato il dì della vigilia e ispirato alla grande tradizione della commedia di costume, col condimento delle dolci e allegre melodie dei Carrols natalizi per ricreare il calore tipico delle atmosfere natalizie.

Il pianoforte di Stefania Zanesco intonerà le celebri melodie di White ChristmasMrs Santa ClausSilent Night,O TannenbaumJingle Bells e tante altre brillantemente interpretate dal baritono Alberto Zanetti, dal mezzosoprano Veronica Filippi e dal soprano Annalisa MassarottoSimonetta Flaùto Loredana Masiero, attrici di grande esperienza, condurranno gli spettatori nel racconto che accompagna l’attesa alla vigilia della festa.

Note sulla cornice dell’evento:

Palazzo Zacco, più noto come palazzo Armeni e’ attualmente sede del Circolo Unificato delle forze armate. L'edificio, prospiciente il lato occidentle del Prato della Valle, venne commissionatonel 1550 dal "Magnifico Signore" Marco Zacco all'architetto Andrea Moroni che si avvalse dell'opera dei "lapicidi" Francesco ed Antonio Mimmo. Ultimato nel gennaio 1557, venne ceduto nel 1839 alla "Congregazione Armena" che vi stabilì il "Collegio Moorat", istituito con lascito dell'armeno Samuele Moorat e destinato ad ospitare i giovani armeni iscritti all'Università  di Padova.

Nel 1861, trasferitosi il collegio Moorat a Parigi a seguito di contrasti con le autorità  austriache, il palazzo divenne propietà  del Comune e, successivamente, del demanio militare che vi ospita il Circolo Ufficiali di Presidio.

In seguito alla unificazione dei circoli ufficiali e sottufficiali, dal 2002 Palazzo Zacco ospita con nuova denominazione, il Circolo Unificato delle Forze Armate.
Il portico è suddiviso in sette arcate sostenute da pilastri bugnati. Il piano nobile presenta tre poggioli ed alte finestre, il secondo piano, invece, basse finestre quadrate.

back to top